25 febbraio 2013 di Mariacristina Coppeto
insieme

Parole d’ordine: ironia e creatività! Longplate nasce a tavola dall’idea della coppia creativa Martino Lapini e Domenico Montemurro, che decidono di dare al piatto l’appeal di un vinile, scanalature comprese, imitando il suo colore. La grafica strizza l’occhio a un genere musicale e contemporaneamente al mondo del food. Un oggetto fatto apposta per gli appassionati di cibo e musica.

insieme

I piatti Longplate sono stati protagonisti del format gastro-musicale IlMangiadischi che unisce in una performance di musica e cucina, un celebre chef e un noto cantante, in un dialogo a base di passione, vita professionale e vita quotidiana. Una jam session conviviale a colpi di ottimo cibo e musica, che si svolge a puntate all’Appartamento Lago di Brera a Milano, ma che potrebbe essere replicata anche altrove.

la_tavola_de_ilmangiadischi

Longplate aspira a diventare un oggetto di culto, un cimelio celebrativo di un evento musicale, un ricordo di un grande concerto, su cui consumare grandi esperienze culinarie oppure da appendere. I piatti Longplate sono 6, ognuno con una grafica diversa, e sono in porcellana antigraffio, vanno in lavastoviglie e ovviamente sono adatti agli alimenti.

bloody

Se vi state chiedendo dove trovarli, ecco alcuni rivenditori: lo store de La Rinascente Milano, Emporium a Riccione e Schiuma Postdesign a Matera.

Condividi

5 commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *