8 febbraio 2016 di Mariacristina Coppeto
09_S_VALENTINO_2016_Instagram

Premessa. Non sono una grande fan delle ricorrenze “comandate”. Apprezzo di più un mazzo di fiori regalato senza alcun motivo apparente, piuttosto che una scatola di cioccolatini scelta frettolosamente e senza personalità, per non arrivare a mani vuote.

È pur vero che ogni occasione è buona per festeggiare e di recente mi sono imbattuta in delle idee interessanti (e alcune anche originali), da tenere a mente non solo per la festa degli innamorati, ma per qualsiasi altra occasione speciale.

Ho preso un po’ di appunti e ho deciso di riordinarli qui sul blog. Ecco tre idee regalo (più un bonus) che non passeranno inosservate: una per romantici-green un po’ selvaggi, una decisamente chic, una super golosa e l’ultima (il bonus) per veri gourmet
Qualcosa di più originale e qualcosa di più classico, ma con il giusto appeal, ça va sans dire

Per romantici-green

Perché essere convenzionali e regalare un mazzo di fiori quando su Treedom, per San Valentino, si può scegliere e regalare l’albero che simboleggia il proprio amore? Fino al 15 febbraio chiunque può individuare uno dei quattro alberi Love Limited Edition, piantarlo e dedicarlo alla propria dolce metà. Inoltre, parteciperà all’estrazione finale per vincere una notte per due persone nella Casa sull’Albero progettata dall’interior designer Riccardo Barthel: un vero gioiello nel verde delle colline fiorentine, per una notte d’amore immersi nella natura. Ogni albero piantato sarà curato dai contadini della zona in cui si trova e contribuirà a compensare le proprie emissioni di CO2 e potrà essere monitorato online. Io ho ricevuto in regalo la Grevillea, l’Albero della Pazienza, che in amore è fondamentale…

thumb_330349_landing_page_huge

 

L’idea chic

Per brindare all’amore, ecco le bollicine rosa con il prezioso perlage della Cuvée Rosé Laurent-Perrier dai riflessi color salmone. Uno champagne fresco e fruttato, custodito nell’elegantissima Cage, una confezione originale color oro rosa a forma di scrigno, un modo simbolico per difendere le emozioni e i sentimenti più preziosi. Di certo, riuscirete a stupire la dolce metà con la raffinata bottiglia in stile Henri IV, dalle forme aggraziate.

 

Laurent Perrier Peggy Porschen

L’idea golosa

Che gusto ha l’amore? Secondo la pasticceria napoletana di Leopoldo Infante, i gusti dell’amore sono ben nove. E per il giorno più romantico dell’anno ha deciso di sfornare le torte da due porzioni, rigorosamente a forma di cuore con una vera e propria dichiarazione d’amore. Per l’amore Passionale c’è la red velvet, per quello Afrodisiaco la torta che ha tra gli ingredienti il frutto della passione, mentre l’amore Romantico non può che essere a base di fragole e crema al latte. L’unico ingrediente comune è la golosità!

Collage_Tortiamo

 

Per veri gourmet

Se non avete voglia di preparare una cenetta romantica con le vostre manine, allora vi segnalo due ristoranti, uno a Milano e l’altro a Napoli. Ovviamente, gli chef hanno ideato un menu tutto dedicato al 14 febbraio.

Trussardi

A Milano, lo chef Roberto Conti del Trussardi alla Scala, punta tutto sui crostacei, dall’antipasto al secondo: granchio reale al vapore, salsa rosa e pop-corn caramellati, crudo di gambero rosso, insalata di rose, zenzero e mandorle, risotto alle cinque spezie, scampi e lime, astice, patata viola, barbabietola e arancia, e poi fassona piemontese arrosto, carciofo e cioccolato e per concludere il dessert della passione. Nella foto in alto trovate i piatti che ho assaggiato in anteprima. In realtà, ho avuto il privilegio di entrare nella cucina dello chef Conti e insieme ad altre blogger, ho aiutato la brigata a realizzare alcune preparazioni. Gusto e romanticismo sono assicurati!

grangusto-san-valentino

A Napoli, il ristorante di Grangusto, il food store di Via Marina, accoglie gli innamorati con un menu ideato dallo chef Giovanni Vanacore che mette in risalto le materie prime del territorio e del mare nostrum. Un percorso degustazione che parte con un aperitivo a base di salmone affumicato con salsa alla pera, crostini con patè di olive e pomodori secchi, gamberi con zucchine e paprika, prosegue con l’antipasto a base di pescato del giorno marinato ai profumi di agrumi e anice, per primo tubetti rigati con frutti di mare e friarielli scoppiettati seguiti da pesce spada alla brace con carciofi ripassati, capperi e olive, per finire in dolcezza con una mousse ai tre cioccolati con salsa ai frutti esotici. In sintesi: creatività, leggerezza e tanto amore per le cose buone.

Condividi

2 commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *