5 maggio 2016 di Mariacristina Coppeto
Promemoria

Eccoci arrivati al mese di maggio, il mese più foodie dell’anno. Anche se, a pensarci bene, gennaio, febbraio, marzo e aprile non sono certo stati da meno. Gli eventi, più o meno di ampio respiro, dedicati agli esperti e agli appassionati gourmet, lasciano solo l’imbarazzo della scelta.

Ecco qui il mio promemoria di appuntamenti imperdibili, 8 eventi dedicati al buon cibo e al buon bere, su e giù per l’Italia. Beato chi ci sarà…

A Napoli dal 6 al 25 maggio Wine&Thecity con la sua ebrezza creativa contagerà tutta la città partenopea con una serie di appuntamenti che combinano cultura del vino e creatività diffusa. La rassegna, arrivata alla nona edizione, nata da un’idea della giornalista Donatella Bernabò Silorata, apre il 6 maggio con il cooking Dj set di DonPasta nel cortile dell’hotel Palazzo Caracciolo e chiude il 25 maggio a Nisida, sede dell’Istituto Penale Minorile. In mezzo, poesia, arte, musica, alta cucina e street food, danza e performance teatrali tra musei, palazzi storici, boutique e giardini, ma anche gallerie d’arte, case private, alberghi, ristoranti, barche a vela e metropolitane. Filo conduttore ça va sans dire il buon vino e la voglia di coinvolgere la città e viverla con uno spirito diverso. Tra le novità di questa edizione segnalo lo Champagne mob dell’Associazione Italiana Sommelier di Napoli, un fuori programma per champagne lover, con data e luogo segreti fino a poche ore prima dell’appuntamento. Ai possessori della speciale W&Tc card sono riservati sconti e promozioni.

PicMonkey Collage

A Parma dal 9 al 12 maggio c’è Cibus, il salone internazionale dell’alimentazione, arrivato alla 18° edizione, organizzato da Fiere di Parma e Federalimentare. Con i suoi 3 mila espositori  in campo, ormai Cibus è un punto di riferimento per gli addetti ai lavori, per far conoscere e promuovere l’export agroalimentare italiano. Per le aziende, grandi e piccole, è l’occasione per presentare nuovi prodotti ad un pubblico di esperti. Tra salumi, formaggi, pasta, conserve e tanto altro, trovano spazio anche i prodotti tipici e regionali, prodotti freschi certificati Halal e Kosher. Workshop, incontri e convegni dedicati ai temi dell’alimentazione e della nutrizione, accompagnano i singoli eventi programmati dai produttori nei propri spazi espositivi.

A Treviso dal 14 al 16 maggio la prima edizione di Gourmandia – Le Terre Golose del Gastronauta. Artigiani del gusto e grandi chef si ritrovano nell’ex Filanda di Santa Lucia Piave (Treviso) tra eccellenze enogastromiche italiane, produttori artigianali, cibo di strada e show cooking. L’appuntamento, ideato da Davide Paolini vede sfilare chef e ambasciatori della cucina italiana, tra cui Davide Oldani, Gianfranco Vissani, Iginio Massari, Renato Bosco, Alessandro Breda, Gualtiero Marchesi, Daniele Zennaro, Fratelli Damini, Nicola Fiasconaro, Tomaz Kavcic. La tre giorni è aperta a curiosi, appassionati ed esperti del mondo food. Al centro il Prosecco, radicchio rosso e grappa, ma anche pane di Matera, colatura d’alici di Cetara, peperoncino di Diamante e altre bontà made in Italy. Tutte le info qui.

gourmandia

A Milano, il 16 e 17 maggio torna World Pastry Stars, il più importante congresso internazionale di alta pasticceria, giunto alla terza edizione. A raccolta i più autorevoli maestri pasticceri e pastry chef del mondo, per un appuntamento dedicato agli addetti ai lavori, organizzato da Italian Gourmet con il patrocinio di Ampi (Accademia Maestri Pasticceri Italiani) e Relais Dessert (l’associazione francese che vede coinvolti i più autorevoli pasticceri del mondo), Un momento di confronto e dibattito su quelle che sono le grandi sfide per il futuro del comparto, tra i relatori presenti ci saranno maestri del calibro di Salvatore De Riso, Iginio Massari, Marco Antoniazzi, Pascal Brunstein, Vincent Guerlais, Pascal Lac, Yann Duytsche, Paco Torreblanca, Paul Wittamer, Francois Payard, Giuseppe Amato (Executive pastry chef de La Pergola di Roma, tre stelle Michelin), Jordi Roca (Executive pastry chef de El Celler di Girona, tre stelle Michelin), Oriol Balaguer (miglior pasticcere di Spagna e tra le figure più importanti nel settore della pasticceria da ristorazione), Niko Romito (chef patron de Il Reale, Castel di Sangro, tre stelle Michelin). A coordinare i lavori Carla Icardi, direttore Italian Gourmet.

taste2016

Taste of Milano, dal 19 al 22 maggio, in programma al The Mall in Porta Nuova è l’evento organizzato da Brand Events Italy nel capoluogo lombardo, che vuole avvicinare l’alta cucina a tutti gli appassionati. A rotazione, i ristoranti offriranno ai visitatori un’esperienza sempre unica e irripetibile. Nelle dieci cucine si alterneranno chef e brigate di Milano e d’Italia. Tra i protagonisti: Roberto Okabe con Finger’s, Andrea Provenzani de Il Liberty, Yoji Tokuyoshi di Tokuyoshi, Roberto Conti de Il Ristorante Trussardi alla Scala, Felice Lo Basso del nuovo Felix Lo Basso Restaurant, Wicky Pryian del Wicky’s, Elio Sironi del Ceresio 7, Alessandro Buffolino di Ristorante Acanto dell’Hotel Principe di Savoia, Andrea Berton del Ristorante Berton, Luigi Taglienti del nuovo Ristorante Lume e Tano Simonato di Tano Passami l’Olio. Da fuori regione arrivano Giuseppe Iannotti di Kresios di Telese Terme (BN) e Barcellona, Terry Giacomello di Inkiostro di Parma, Angelo Troiani de Il Convivio di Roma, e Christian e Manuel Costardi del Ristorante Christian&Manuel di Vercelli. Ogni chef proporrà 3 portate in formato degustazione, con prezzi tra i 5 e i 7 ducati (qui non si usano euro!), più una quarta portata rappresentativa di ogni chef. Sarà presente anche il primo Charity Restaurant italiano, parte integrante del parterre dei ristoranti protagonisti e proporrà quattro piatti firmati da grandi fuoriclasse della cucina italiana: Claudio Sadler, Ernst Knam, Filippo La Mantia e Norbert Niederkofler. Gli incassi saranno devoluti a quattro associazioni benefiche. È previsto un biglietto d’ingresso. Info e dettagli sui menu sono sul sito web di Taste of Milano.

A Napoli, dal 22 al 24 maggio torna Vitigno Italia, la dodicesima edizione del Salone dei vini e dei territori vitivinicoli italiani. Le sale del Castel dell’Ovo ospiteranno cantine provenienti da tutta Italia, un luogo perfetto per valorizzare la produzione nazionale e creare opportunità di business. Vitigno Italia è nato nel 2005 come primo salone nazionale dedicato ai vini provenienti da vitigni autoctoni e tradizionali italiani, tra banchi d’assaggio, degustazioni e rinomate eccellenze del mondo food. Il programma è in fase di aggiornamento e tutte le info su questa edizione le troverete qui.

Il 28 e 29 maggio in tutta Italia, da Nord a Sud è in programma Cantine Aperte. Appuntamento tra i più attesi del Movimento Turismo del Vino. Le cantine socie aprono le porte al pubblico per degustazioni e visite in vigna e per favorire la scoperta dei territori del vino italiano da parte di turisti, curiosi ed enoappassionati. Si assaggia, si fa shopping in azienda e si entra nelle cantine per scoprire i segreti della vinificazione e dell’affinamento. Per scoprire la iniziative e i vignaioli che aderiscono all’appuntamento, verificare sul sito tutte le aperture.

festa a vico

A Vico Equense (Napoli) dal 29 al 31 maggio c’è FestAVico, il puntuale evento di beneficenza voluto dallo chef Gennaro Esposito che chiama a raccolta tanti colleghi stellati e giovani promesse della cucina italiana. FestAVico, che ha dovuto anticipare di una settimana l’appuntamento a causa delle elezioni, parte il 29 maggio nel cuore della cittadina della penisola sorrentina con oltre 130 chef emergenti che animano le vie del centro di Vico Equense, ospitati dai negozi, per celebrare il made in Italy. Il 30 maggio al ristorante Il Bikini, grandi nomi della ristorazione italiana preparano una cena di beneficenza per 200 fortunati commensali, mentre il 31 maggio sul Lungomare Marina d’Equa di Seiano ci sarà la notte delle stelle con i piatti di oltre 100 chef stellati e con le pizze e lo street food di ben noti maestri pizzaioli. Trovate tutte le info qui.

Condividi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *