14 gennaio 2014 di Mariacristina Coppeto
Cavolfiore piccante al forno

Il cavolfiore non può certo mancare sulla tavola invernale. Bianco, giallino, verde o violetto, fa bene e si presta a tante preparazioni, dalla zuppa alla cottura al vapore, anche se non è sempre gradito da tutti. Questa volta ho messo da parte i sapori tipicamente mediterranei (per me il cavolfiore stufato in padella con olive nere, capperi, olio e pomodoro è un must) e ho sposato gusti un po’ più etnici (senza pretese, solo un vaghissimo rimando…), preparando il cavolfiore bianco al forno, precedentemente marinato con tanto peperoncino piccante…

Cavolfiore piccante al forno

Cavolfiore piccante al forno

Ingredienti

1 cavolfiore (circa 1 kg), 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva, 2 cucchiai di salsa di soia, 1 cucchiaio di succo di lime, 2 peperoncini piccanti, secchi e spezzettati (o 1 cucchiaino di peperoncino piccante macinato), 1 cucchiaino di miele, un pezzetto di zenzero fresco, fleur de sel de Camargue.

cavolfiore piccante

Procedimento

Lavare e tagliare il cavolfiore prima in quattro parti e poi a fette spesse circa due centimetri. In un recipiente, preparare la marinatura con olio, salsa di soia, lime, miele, zenzero  e peperoncino, aggiungere le fette di cavolfiore e far marinare per circa 1 ora, mescolando un paio di volte.

Preparare una teglia con carta forno, ungere con un filo d’olio e disporre il cavolfiore, aggiungendo un pizzico di fleur de sel. Cuocere in forno preriscaldato a 200° per 10 minuti, girare i pezzi di cavolfiore e infornare per altri 10 minuti.

Note
Servire come contorno. Il grado di “piccantezza” va regolato a seconda dei propri gusti e del tipo di peperoncino utilizzato.

Condividi

7 commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *