9 aprile 2014 di Mariacristina Coppeto
Ricetta: Primi piatti

Mi è stato più volte chiesto quale fosse il mio comfort food. In realtà, in questa intervista per il Corriere del Mezzogiorno online di qualche tempo fa, ne parlo di uno in particolare. Ma, a pensarci bene, i miei comfort food sono davvero tanti.

La pasta e patate con la provola, rigorosamente con la pasta mista, è uno di quei piatti che mi fa pensare subito a casa, alla mia città. Ritorno con la memoria a quando durante il periodo universitario frequentavo Nennella, una trattoria tipica napoletana, nei Quartieri Spagnoli, dove questo piatto era ed è un must.

La semplicità e quel gusto tutto partenopeo che voglio portare sempre con me…

DSCN4546

Pasta e patate con la provola

Ingredienti (per 2 persone)

2 patate di media grandezza, 160 g di pasta mista di Gragnano, 2 cucchiaini di doppio concentrato di pomodoro (io ho usato il doppio concentrato di datterino Così Com’è), olio extra vergine d’oliva, 1/2 cipolla, sale, pepe, 100 g di provola, Parmigiano Reggiano grattugiato.

DSCN4549

Procedimento

Sbucciare le patate, lavarle e tagliarle a tocchetti. Soffriggere la cipolla in una casseruola con un fondo d’olio extravergine (4 cucchiai), aggiungere il concentrato di datterini, le patate e dopo qualche minuto versare un bicchiere d’acqua. Far cuocere per circa 15 minuti (ma il tempo di cottura dipende molto dalla qualità delle patate adoperate).

DSCN4554

A questo punto, aggiungere altra acqua, quindi, attendere la ripresa del bollore, regolare di sale e versare la pasta che dovrà cuocere insieme alle patate. Attenzione a non aggiungere troppa acqua all’inizio, ma versarne poco  per volta, fino a completare la cottura della pasta, che nel frattempo avrà assorbito tutto il liquido.

A fuoco spento, versare la provola tagliata a pezzetti, mescolare fino a quando diventerà filante e servire con qualche foglia di basilico fresco, una spolverata di pepe nero e parmigiano, ma solo dopo averla fatta “riposare” per qualche minuto.

Note: per il soffritto, insieme alla cipolla, volendo, si può aggiungere anche del sedano, una carota e un pezzo di pancetta tagliata a cubetti. L’aggiunta della crosta del formaggio, invece, diventa un ingrediente di recupero che arricchisce ulteriormente il gusto del piatto.

 

Condividi

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.