15 gennaio 2016 di Mariacristina Coppeto
DINING IN TOKYO

Ci sono settimane in cui gli appuntamenti interessanti si susseguono tutti, uno dietro l’altro, senza sosta. Allora, mentre cerco di mettere un po’ di ordine nella mia nuova agenda 2016, mi ritrovo davanti un bel po’ di eventi imperdibili.
Ecco il mio promemoria.

Il 17 gennaio
Nona edizione dell’IDIC (International Day of Italian Cuisines) organizzata da Itchefs-Gvci, network di circa 2700 cuochi. A Milano, a La Gare Hotel, si festeggerà la ricetta protagonista di quest’anno: la costoletta alla milanese. All’evento parteciperanno alcuni tra i migliori Chef italiani, mentre saranno coinvolti in collegamento diversi cuochi e ristoratori italiani nel mondo. Anche Costa Crociere proporrà la costoletta di vitello alla milanese, a bordo di 12 navi in navigazione nel Mediterraneo, Caraibi, Oman, Sud America, India, Madagascar, India e nella crociera “Giro del Mondo” di Costa Luminosa. Sarà un’occasione per promuovere l’identità della cucina italiana e per proteggere il Made in Italy. A Milano saranno presenti grandi cuochi italiani ed esperti di gastronomia per discutere sulla panatura, il taglio di carne e la cottura di uno dei piatti simbolo della tradizione italiana. Degustazione e pranzo su prenotazione. Tutte le info qui.

 

costoletta sito idic


Il 18 gennaio
Si parla e si degusta vino etico a Io bevo così Milano, evento che mette al centro i vini naturali e di territorio. Nel cuore di Milano a InKitchen Loft, ristoratori, enotecari, sommelier e addetti ai lavori, potranno conoscere le etichette di circa 35 aziende provenienti da tutta Italia, incontrare i proprietari e gli enologi. Ci saranno anche momenti dedicati a show cooking con quattro chef: Fabrizio Tesse della Locanda di Orta di Orta San Giulio (1 stella Michelin), Cristiano Gramegna dell’Osteria Rosso di Sera di Castelletto Ticino, Sergio Vineis del Ristorante Il Patio di Pollone (1 stella Michelin) e Luca Dell’Orto del Ristorante San Gerolamo di Vercurago (LC). Seguite l’hashtag #iobevocosì.

Dal 21 al 23 gennaio
Olio Officina Festival è l’evento ideato e diretto da Luigi Caricato, tre giorni dedicati all’olio e ai condimenti, al Palazzo delle Stelline di Milano. Un percorso di degustazioni, conferenze, mostre, spettacoli e show-cooking. Il tema di questa quinta edizione è Avanguardia. L’olio del futuro. Si discuterà anche di questioni scottanti tra cui gli Ogm, l’olio di sansa e l’olio di palma. Nello Spazio Olitalia saranno protagonisti grandi chef. A svelare tutti i segreti dell’arte di friggere, ci sarà Pasquale Torrente del Ristorante Al Convento di Cetara, esperto di frittura italiana con la sua Cuopperia a Cetara e le friggitorie di Eataly. Torrente, in collaborazione con Olitalia, ha creato “Frienn”, uno speciale olio per fritture gourmet. Ancora un po’ di Campania, giovedì 21, con la conferenza/spettacolo “Ricomincio da Massimo” di Antonio Pascale, un omaggio a Massimo Troisi e al suo rapporto con il cibo. Il programma e tutte le info le trovate qui.

 

pane_olio2 copia


Dal 23 al 27 gennaio

Il Sigep, Salone internazionale dedicato a gelateria, pasticceria e panificazione artigianali, si svolge nel quartiere fieristico di Rimini. L’appuntamento è dedicato agli operatori professionali, è questa la sede storica della Coppa del Mondo della Gelateria, I Campionati Italiani Baristi, di Latte Arte ed altri eventi dedicati al mondo del caffè, del cioccolato, della pasticceria e della panetteria.

Il 25 e 26 gennaio
Pizza FormaMentis 
è il convegno scientifico organizzato da Formamentis in collaborazione con LSDM, Luciano Pignataro Wine Blog e Corteseway che si terrà a Napoli nell’aula magna di Eccellenze Campane a Palazzo Caracciolo. Un appuntamento nato per riflettere sul futuro della pizza napoletana: forno a legna, a gas o elettrico? Sul tavolo della discussione i pareri di esperti e addetti ai lavori. Un incontro molto articolato che indaga il tema pizza tenendo conto di diversi aspetti: da quello nutrizionale a quello economico, passando per la tradizione, l’identità di un territorio e l’innovazione. Si può fare una buona pizza napoletana anche a prescindere dal tipo di forno? Si attendono gli interventi dei maestri pizzaioli napoletani, ma saranno presenti anche esperti del calibro di Luigi Moio, Marino Niola, Elisabetta Moro, Paolo Masi e giornalisti e critici gastronomici come Paolo Marchi, Enzo Vizzari, Luigi Cremona, solo per citarne alcuni.

 

Pizza napoletana


Il 7 e 8 febbraio
Vinnatur
fa tappa a Genova. Nel Palazzo della Borsa dei Valori di Piazza de Ferrari, per due giorni, dalle 11 alle 18, si danno appuntamento circa 70 vignaioli indipendenti. Nei calici i vini naturali in degustazione, accompagnati da una selezione dei migliori prodotti della gastronomia locale. L’evento è aperto al pubblico e prevede una quota di partecipazione. Questa tappa ligure di Vinnatur, precede l’evento previsto a Villa Favorita a Monticello di Fara, Sarego (Vicenza) dall’8 all’11 aprile, che riunirà 150 vignaioli provenienti da tutta Europa con il comune obiettivo di condividere le tecniche e le esperienze di produzione di vino in maniera naturale, sia in vigna che in cantina. Occasione unica per incontrare e conoscere i produttori e acquistare direttamente il loro vino.

 

lsdm


Il 16 febbraio
Le Strade della Mozzarella va in tour e dopo la tappa parigina, in attesa del tradizionale evento di aprile a Paestum, fa scalo a Milano allo Spazio Eventi Fresco&Cimmino, prima di passare per New York e Roma. L’appuntamento (ingresso su accredito) dedicato alla Mozzarella di Bufala Campana Dop indaga un po’ tutte le eccellenze italiane, dalla pizza alla pasta, passando per i fritti. Si parlerà di panettoni e non solo con Alfonso Pepe moderato da Barbara Guerra, poi si partirà per un viaggio nel mondo della pizza napoletana con Ciro Salvo, moderato da Luciano Pignataro, Gianfranco Iervolino e Giuseppe Vesi, moderati da Tommaso Esposito. Gianluca Biscalchin parlerà di pasta secca con lo chef Alessandro Negrini, Ilario Vinciguerra converserà con Carlo Spinelli, mentre i fratelli Costardi, moderati da Paolo Vizzari, proporranno 4 dolci per un menù. Spazio a sua maestà la frittura, preparata comme il faut, al centro dell’incontro con Gaetano e Pasquale Torrente, moderati da Luciano Pignataro.

Da Nord a Sud, l’Italia delle eccellenze saprà far parlare di sé.

Condividi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *