23 marzo 2016 di Mariacristina Coppeto
Ricetta:
Pizza rustica

Non mangiavo la pizza rustica da tantissimi anni. Quando, qualche week end fa, sono tornata a Napoli a trovare i miei, ho chiesto la ricetta a mia madre. Si tratta di un classico della tradizione napoletana, perfetto connubio tra dolce e salato. Un guscio di morbida pasta frolla che racchiude un ripieno umido a base di ricotta, formaggio e salumi.

Mia madre sostiene sia una preparazione tipica del Carnevale, io ho dei ricordi legati alla tavola delle feste pasquali, o meglio, alle feste di compleanno mie e di mia sorella, che di solito cadono vicine alla Pasqua. Comunque sia, i rustici di frolla, ripieni di ricotta e salame e in versione monoporzione, sono un classico delle rosticcerie partenopee e si trovano in vendita tutto l’anno.

Insomma, fatto sta che non ho dovuto attendere molto, perché mia mamma ha subito esaudito il mio desiderio ed ecco il risultato.
Alcuni di questi ingredienti, durante la preparazione, sono stati aggiunti “a occhio” (un classico delle mamme e delle nonne) come il parmigiano, per cui ho indicato la quantità che mi è parsa più ragionevole.

Pizza rustica napoletana

Ingredienti
Per la pasta frolla
500 g farina 00
200 g zucchero
200 g burro
2 uova intere
2 tuorli
1 pizzico di sale

Per il ripieno
500 g di ricotta
300 g provola e/o fiordilatte
6 uova
150 g salame
100 g di parmigiano grattugiato
sale
pepe

Preparazione

Preparare la pasta frolla come si fa di solito: farina a fontana, zucchero, uova e burro al centro e impastare senza lavorarla troppo. Formare una palla e riporla in frigo, coperta con la pellicola trasparente.

Preparare il ripieno: in una ciotola, mescolare bene la ricotta con le uova, che vanno amalgamate al composto una alla volta. Regolare di sale e pepe e unire il parmigiano grattugiato, il salame e i latticini tagliati a dadini.

Dividere la pasta frolla in due parti, una dovrà essere un po’ più grande perché andrà a rivestire la base di una teglia del diametro di 28 cm. Bucherellare il fondo con una forchetta e versare il ripieno uniformemente, stendere l’altro pezzo di frolla e coprire, sigillando bene i bordi con i rebbi di una forchetta e bucherellare la superficie.

Cuocere in forno caldo a 180° C per circa 45/50 minuti, dipende dal forno. Dovrà risultare di un bel colore bruno dorato.
Lasciare raffreddare molto bene prima di gustarla. Il giorno dopo sarà ancora più buona.

Visto che la pizza rustica mi fa pensare alla primavera, ci abbinerei un tè verde cinese aromatizzato all’olio essenziale di bergamotto calabrese, come l’Earl Grey Vert Primeur 2016 di Dammann Frères. Una miscela profumata e dal gusto delicato, con caratteristiche fresche e floreali. Mi pare un accostamento adatto all’inizio della mia stagione preferita.Collage_Dammann

 

 

Condividi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *