6 luglio 2016 di Mariacristina Coppeto
alici

Quando posso compro sempre il pesce azzurro, ricco di omega 3, dalle carni digeribili e piuttosto economico, il che non guasta.
Le alici questa volta le ha comprate lui e le ha anche pulite e spinate. La cosa lo diverte e io ovviamente lo lascio fare, meglio preservare le energie (il motivo, se vi va di scoprirlo, lo trovate qui e qui). Unica condizione posta: dobbiamo friggerle! E quindi, frittura sia.

L’importante è utilizzare un olio che abbia un alto punto di fumo, per questo motivo di solito prediligo l’olio di semi di arachidi, che dona alla frittura un gusto più leggero e delicato rispetto all’olio extravergine d’oliva, considerato il miglior olio per frittura.

L’olio di arachidi, invece, rappresenta il giusto compromesso per ottenere una bella e sana frittura di pesce, come nel caso di questa ricetta tipica Campana, ideale da servire accompagnata da un bel bicchiere di vino bianco ghiacciato, possibilmente vista mare…

Alici imbottite (per 4 persone)

Ingredienti
500 g di alici
120 g di provola
2 uova
Foglie di basilico
Farina
Sale
Pepe
Olio di arachidi

Procedimento
Per prima cosa pulire le alici eliminando la testa e la lisca centrale, aprendole a libretto e cioè senza separare i due filetti. Sciacquarle bene ed eliminare l’acqua in eccesso.

Tagliare la provola a bastoncini e sbattere le uova con sale e pepe.

Mettere un pezzetto di provola e una fogliolina di basilico su ogni alice, coprire con un’altra alice e passare prima nella farina e poi nell’uovo.

Friggere in abbondante olio caldo per qualche minuto, fino a doratura. Servire subito.

Condividi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *